Editoriale

Editoriale – Catania, problemi o “fantasmi”?

Editoriale – Catania, problemi o “fantasmi”?
Antonio Costa

E’ iniziata una nuova stagione, si è messa su una squadra che può tranquillamente ambire alla promozione in Serie B, ma dopo le prime due giornate di campionato sembra quasi che le cose nel Catania non siano cambiate, a maggior ragione dopo la partitaccia sul campo della Casertana.

Sono solo due giornate, per carità, va ribadito, e anche Lecce e Trapani hanno avuto i loro problemi, questo non va dimenticato.

Eppure sembra ancora che ci sia qualcosa che non va, forse perchè nelle menti di tutti c’è sempre il ricordo delle ultime due stagioni. Magari non è così, perchè di fatto sono davvero trascorsi solo 180 minuti, però la rabbia con cui Lucarelli nel post-partita di Caserta ha cercato di risvegliare i suoi fa pensare che qualcuno abbia realmente bisogno di essere ancora allineato all’obiettivo.

Già dopo il 6-0 imposto all’Akragas, il tecnico rossazzurro aveva lasciato intendere di temere gli strascichi negativi di un risultato così eclatante e fin troppo rumoroso ed evidentemente sapeva quel che diceva, perchè quanto temeva si verificasse è accaduto subito.

Se si è trattato solo di questo, se ci si è sentiti già troppo forti non è un problema, e già da sabato sera si potrà tranquillamente provare a mettere tutto alle spalle giocando la partita della vita contro il Lecce, ma se qualcuno dei singoli non è incline alle qualità del progetto è bene capirlo subito.

Il compito di capire cosa non è andato finora chiaramente spetta a chi osserva i giocatori tutti i giorni, dalla dirigenza allo staff tecnico, che hanno la consapevolezza di aver costruito un gruppo fortissimo, che però deve confermarsi sul campo, senza campare di rendita dei nomi che compongono la rosa.

Ed è giusto dare fiducia a chi fa parte di questo gruppo, dato che in testa ci sono squadre che probabilmente stanno facendo solo da lepri, per guadagnare quanto prima la salvezza, e che presto o tardi lasceranno spazio proprio al duello a tre (o magari anche a quattro o cinque, chissà) tra Trapani, Catania e Lecce.

Date le ultime dichiarazioni di Lucarelli, però, se c’è qualche campanello d’allarme è bene individuare subito la causa e capire immediatamente se esiste un problema da risolvere o si tratta “semplicemente” di fantasmi del passato che al primo risultato utile verranno scacciati una volta per tutte, si spera già sabato sera nel big-match contro il Lecce!

 

Fonte foto: Filippo Galtieri

Editoriale

More in Editoriale

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo