Conferenza Stampa

Marchese: “Il campionato si vince giocando al massimo ogni partita. Sul cambio modulo…”

Marchese: “Il campionato si vince giocando al massimo ogni partita. Sul cambio modulo…”
Antonio Capizzi

Ai microfoni della sala stampa di Torre del Grifo ha parlato uno dei pilastri dello spogliatoio etneo, Giovanni Marchese:

MOTIVAZIONI“Quando andiamo in campo sappiamo che con noi c’è un’intera città. Ogni partita va giocata per essere vinta e cercare di portare via il Catania da questa categoria che non merita assolutamente; ma sappiamo che il  campionato è lungo, e non bisogna mai abbassare il livello di concentrazione”. 

CAMBIAMENTO TATTICO“E’ vero che con il 4-3-3 abbiamo segnato più gol, ma non dimentichiamo comunque il 3-5-2 che è il nostro modulo di riferimento. Ma al di là dei numeri conta tanto il cuore che metti in ogni partita, perché a Reggio abbiamo giocato bene ma non è arrivata la vittoria. Sul mio ruolo cambia poco, in entrambi i moduli la mia propensione è sempre quella di andare alto e attaccare maggiormente la porta”. 

SUL CAMPIONATO – “Sappiamo che questo è un campionato lungo e difficile. La nostra forza deve essere quella di approcciare tutte le partite allo stesso modo, è fondamentale fare punti con le cosiddette “piccole” che lottano per salvarsi o per stare a metà classifica. Bisogna dimostrare sempre che il Catania gioca da Catania ed è capace di vincere le partite. Bisogna soltanto lavorare, guardare di settimana in settimana”. 

ESPERIENZA“In uno spogliatoio i giocatori d’esperienza servono sempre, perché danno compattezza. Da ragazzo ho imparato molto da chi era più grande di me, spero che adesso io sia lo stesso per i miei compagni più giovani”.

Conferenza Stampa

More in Conferenza Stampa

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo