Conferenza Stampa

Russotto: “Andiamo ai playoff con la consapevolezza di essere una squadra forte”

Russotto: “Andiamo ai playoff con la consapevolezza di essere una squadra forte”
Francesco Becciani

Ai microfoni della Sala Stampa di Torre del Grifo ha parlato anche Andrea Russotto. Queste le sue parole in conferenza stampa:

Dopo la sconfitta di Matera c’era tanta delusione perché veniamo da una sconfitta che ha portato strascichi in settimana. Sappiamo che abbiamo una partita ancora e la lotta per il secondo posto è aperta. Dobbiamo lavorare sugli errori e non ripeterli. Siamo una squadra costruita per vincere, abbiamo commesso degli errori è inutile nascondersi. Quando svanisce quest’obiettivo subentra delusione ed amarezza che ti fa perdere un po’ i nervi ma è sinonimo di una squadra che ci tiene. 

Penso che dobbiamo valutare due situazioni. Sul piano numerico ci sono squadre che in altri gironi con meno punti hanno vinto il campionato. Siamo una squadra importante che può vincere i playoff. Se valutiamo le situazioni in campionato, cioè i passi falsi nei momenti clou si ragiona in altro modo. Ma penso che siamo una squadra forte che sa la giocherà con tutti e potrà arrivare fino in fondo. Andiamo ai playoff con questa consapevolezza. Il calcio è questo: quando non si raggiungono gli obiettivi prefissati paga l’allenatore. Il mister è un allenatore che ci tiene e qualche incomprensione ha creato qualche polemica ma credo che lui ha fatto un grande lavoro come l’ha fatta tutta la squadra. Il Lecce ha fatto un campionato straordinario, anche se potevamo arrivati primi e non ci siamo arrivati anche per demeriti nostri. Con Lucarelli ho un buon rapporto, ha fatto tanto per farmi restare: sembrava fossi in partenza ma lui ha speso tante parole per me ed ha fatto molto affinché io restassi. Sono grato a lui.

Sono un calciatore di una rosa forte, ho delle caratteristiche che messe li da sole non servono nulla. Sono in un contesto di squadra forte. Il campionato è cominciato in modo positivo, poi l’infortunio mi è costata molto. La squadra ha comunque dimostrato in mia assenza di aver fatto un lavoro ottimo. Non si è sentita troppa la mia mancanza. Ad oggi sono rientrato in un momento delicato della stagione, con una condizione fisica al di sotto di quella dei miei compagni. Cancelliamo tutto quanto abbiamo fatto fin ora, chiudiamo il campionato e ripartiamo per i playoff. 

Il Rende è tra la sorprese vere del campionato, penso che la loro forza sia la compattezza ed il calarsi in un campionato difficile. A livello mentale sono una squadra matura. Ai playoff temo qualcuno? No se andiamo in campo con la nostra forza con la giusta convinzione dobbiamo aver rispetto di tutti ma timore di nessuno”.

Conferenza Stampa

More in Conferenza Stampa

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo