Post partita

Capuano (Avellino): “In campo solo noi. Lucarelli piange e poi…”

Capuano (Avellino): “In campo solo noi. Lucarelli piange e poi…”
Emanuele Strano

Tanta rabbia in sala stampa per Capuano, allenatore dell’Avellino:

“Non è giusto prendere un rigore così e l’espulsione. Nel secondo tempo meritavamo di vincere. A Teramo abbiamo perso per un nostro errore, adesso invece rigore e beffa. Sono molto dispiaciuto. Detto questo, noi non siamo ancora stati in grado di prendere un attaccante sul mercato. Ci vuole la carne con la salsiccia, lo dico per stemperare la tensione ma io ringrazio la squadra pur avendo alcune illimitatissime lacune non ancora colmate. Non puoi fare gol solo su piazzati e ripartenze. E domenica avremo da disputare uno spareggio. Sono un grande aziendalista ma in queste condizioni sono stanco e preoccupato. Nessuno mi toglie la libertà di pensiero perché io difendo il mio lavoro. L’Avellino non può presentarsi così e senza attaccante non fai gol. Per il resto ringrazio i ragazzi e spero che il mio appello venga raccolto”.

“Era una gara sentita, ho dovuto togliere Celjak dopo pochi minuti. Abbiamo fatto una grandissima gara, soffrendo solo nella parte centrale del primo tempo. Nella ripresa abbiamo spinto facendo tante belle cose. Il rigore concesso al Catania è stato regalato. Ammiro un grosso tecnico come Lucarelli, che però ha pianto molto durante tutta la settimana. L’espulsione, poi, non ci stava assolutamente. In campo c’era solo l’Avellino. Bravo Lucarelli e bravo il Catania comunque, senza nulla togliere a loro.  Sul rigore la partita è finita”.

Foto: NewsCatania.com

Post partita

More in Post partita

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo