News

Catania – Tempo e fiducia: la svolta sportiva passa per Pitino

Catania – Tempo e fiducia: la svolta sportiva passa per Pitino
Francesco Becciani
Che in questa stagione il Catania abbia attraversato più intemperie e temporali del previsto ormai è cosa nota. Basta guardare la classifica e la rosa del Catania per capire che qualcosa non va, probabilmente dal punto di vista mentale, in un gruppo che sulla carta potrebbe avere almeno una classifica ribaltata nonostante la dura penalizzazione.
Il primo obiettivo è portare a termine la stagione con una salvezza, magari non dell’ultim’ora risparmiando inutili patemi d’ansia alla tifoseria. Mentre il secondo è ri-progammare in vista della prossima stagione e rifarlo dalle certezze di quest’anno. Di sicuro il punto di partenza dev’essere la dirigenza, e nella fattispecie Marcello Pitino. Se, infatti quest’anno il Catania è riuscito a ristabilire dei criteri economici portandoli alla normalità è anche e soprattutto grazie al lavoro del suo direttore sportivo, insieme all’amministrare delegato Bonanno e al collaboratore dell’area tecnica Ferrigno. Un lavoro operoso il loro votato a sgravare la società da difficili e compromettibili contratti firmati dalla precedente gestione. Ma non solo questo nei meriti di Pitino, uomo d’un calcio d’altri tempi determinato a portare per mano il Catania dove merita. Serve del tempo, per l’uomo (e gli uomini) della svolta sportiva a Catania. Infatti, se ad oggi la formazione etnea ha in parte tradito le attese di inizio stagione è solo ed esclusivamente perché Pitino e Ferrigno sono stati bravi, ineccepibili, nel formare un gruppo (in una dozzina di giorni, non è da scordare) che era riuscito a creare delle attese importanti nonostante un periodo talmente buio da non riuscire a vedere la fine del tunnel ad inizio stagione. Bilancio alla mano, parziale per carità, la competenza a questa dirigenza non è mancata, nonché l’autocritica e la voglia di mettersi costantemente in discussione. L’esonero di un tecnico a cui avevano dato fiducia, la voglia di Pitino nel metterci la faccia (come nelle ultime uscite di questa settimana) stanno completando sempre più il ritratto di un dirigente capace di prendersi delle responsabilità importanti, ed in un campionato come la Lega Pro non è roba da poco. Insomma ripartire dalle certezze significa ripartire anche dal lavoro dirigenziale di Pitino, Bonanno e Ferrigno, uomini che tra calcio e scrivania stanno cercando di ricostruire Catania dove le intemperie la stanno minando e forse inaridendo. Serviranno tempo e fiducia, perché il lavoro, nel calcio, va valutato sempre ad ampio raggio, con la speranza di credere in chi lavora silente piuttosto di altri, che in passato di belle parole hanno inquinato un ambiente che anche oggi, purtroppo, ne conserva la traccia.

More in News

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo