Altre News

NewsCatania – Tutte le ultime sul closing con Tacopina

NewsCatania – Tutte le ultime sul closing con Tacopina
Antonio Costa

Con Joe Tacopina già in Italia, come anticipato ieri dalla nostra redazione (leggi qui), e atteso a Catania nelle prossime ore, le attenzioni di tutto l’ambiente rossazzurro si concentrano non solo sul campo ma anche sul closing per il definitivo passaggio di proprietà del Calcio Catania.

Ormai sembra scontato che domenica alle 15:00 l’avvocato italo-americano sarà al “Massimino” per assistere alla sfida tra Catania e Bari direttamente dagli spalti, così com’è accaduto in occasione della sfida tra i rossazzurri e il Foggia. Quel che spicca però è la ferma volontà della Sigi e dell’avvocato italo-americano di completare quanto prima il percorso aperto ufficialmente dalle parti il 16 gennaio con le sigle e sette giorni dopo con le firme sul contratto preliminare d’acquisto del Calcio Catania. La Sigi lavora ormai da tempo per la riduzione del debito del club con creditori privati e pubblici, ma com’è noto le cifre più grosse riguardano soprattutto l’Agenzia delle Entrate e il Comune di Mascalucia. Proprio queste due trattative potrebbero quindi richiedere ancora qualche giorno di tempo per essere definite una volta per tutte e per questo, malgrado la Sigi continui a lavorare per arrivare in tempo per il closing entro il 25 febbraio, come previsto dalle clausole del contratto preliminare, è possibile che si impieghi più del previsto, facendo slittare tutto anche di una settimana, con buona pace dell’attuale proprietà della società etnea e dell’ex presidente del Venezia. Secondo quanto appreso dalla redazione di NewsCatania.com, l’arrivo a Catania dell’avvocato Arena, legale di Tacopina, è previsto per la metà della prossima settimana (mercoledì 24 febbraio) e anche questo è un elemento che fa pensare ad uno slittamento certo del closing di qualche giorno, proprio perchè è necessario che le parti si siedano a tavolino per analizzare quanto è stato fatto in queste ultime settimane per concretizzare il definitivo passaggio di proprietà. Tacopina però ha tutte le intenzioni di restare in città finchè sarà opportuno e non sembra avere problemi a prolungare la permanenza a Catania più di quanto sia già accaduto a gennaio. Per la Sigi c’è la necessità di chiudere innanzitutto la trattativa con l’Agenzia delle Entrate, con l’l’intento di ridurre il più possibile il debito del Calcio Catania e avvicinarsi all’obiettivo inizialmente prefissato, pur nel rispetto di quei paletti giuridici ormai noti che fanno anche pensare che quel che resterà da pagare sarà spalmato grazie ad un’ampia rateizzazione. Dopo l’incontro della scorsa settimana con i legali del Comune di Mascalucia e a seguito delle prime intese raggiunte verbalmente tra le parti, la Sigi ha invece inviato la sua controproposta all’Ente, che la analizzerà nei primi giorni della prossima settimana, proprio a ridosso del 25 febbraio. Come detto, però, probabilmente serviranno alcuni giorni in più del previsto per venire a capo di tutto, ma secondo quanto trapela c’è grande ottimismo su tutti i fronti e l’obiettivo resta quello di cedere definitivamente il Calcio Catania a Tacopina nel giro di un paio di settimane a partire da oggi.

Foto NewsCatania.com

More in Altre News

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo