Serie C

Calcagno (AIC): “No al taglio stipendi. Catania? Durissima situazione, ora nuovi problemi…”

Calcagno (AIC): “No al taglio stipendi. Catania? Durissima situazione, ora nuovi problemi…”
Pier Francesco Monachino

Ha parlato ai microfoni di TuttoC il vicepresidente dell’Assocalciatori, Umberto Calcagno, che ha messo le cose in chiaro riguardo il tagli degli stipendi. Non sono mancate dichiarazioni in merito alla situazione di Casertana e Catania che hanno reso noto il mancato pagamento degli stipendi.

Questa una parte dell’intervista:

I presidenti, dalla A alla C, parlano di tagli agli stipendi dei calciatori vista la crisi economica dovuta al Coronavirus.
È prematuro parlarne. Per ora con le varie componenti, dalla A alla Lega Pro, stiamo discutendo dei danni che ci saranno all’interno del nostro sistema. Solamente dopo averli quantificati si potranno prendere delle decisioni. Per questo il taglio agli stipendi non è un argomento all’ordine del giorno. Oggi al primo punto c’è l’emergenza Coronavirus. Si parla di allenamenti slittati, di quando riprendere e delle modalità da attuare.

Intanto Casertana e Catania hanno reso noto di non aver potuto pagare gli stipendi a causa della crisi dovuta al Coronavirus.
“I giocatori di entrambe le squadre sono in contatto con il nostro rappresentante Danilo Coppola che sta monitorando la situazione. Sappiamo tutti, comunque, che il proprietario della Casertana è una persona seria che non ha mai dato nessun tipo di problema. Per questo credo che la situazione si risolverà. Catana, invece, stava già cercando di uscire da un periodo di crisi tra mille difficoltà. E adesso l’aggravarsi della situazione economica italiana a causa del Coronavirus ha creato nuovi problemi”.

Serie C

More in Serie C

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo