Altre News

Conte: “Ripresa serie A? Servono altre garanzie. Da lunedì 25 riaprono…”

Conte: “Ripresa serie A? Servono altre garanzie. Da lunedì 25 riaprono…”
Dario Conti

Conferenza stampa del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, per illustrare le nuove misure introdotte nella cosiddetta ‘fase 2’, che quindi andrà a pieno regime:

“Da lunedì ci si sposterà all’interno delle Regioni, senza nessuna limitazione quindi via alle autocertificazioni. Si potrà andare dove si vuole: in un negozio, al lago, al mare. Riprendono la vita sociale e gli incontri con gli amici, ma rimane il divieto per chi è positivo o in quarantena o ha sintomi riconducibili al Covid-19. Resta il divieto di creare assembramenti di persone in luoghi pubblici. Bisognerà comunque rispettare la distanza di un metro e portare con sé sempre la mascherina, che va indossata in alcuni specifici luoghi. Raccomandiamo di indossarla al chiuso o all’aperto, laddove non si possono rispettare le distanze. Da una Regione all’altra, ci si potrà spostare per i motivi già noti: salute, necessità, lavoro. Alla scadenza valuteremo i dati e capiremo se saranno incoraggianti, allora potremo forse tornare a muoverci senza limitazioni. Dal 3 giugno ci si potrà spostare anche negli stati della UE, senza obbligo di quarantena per chi arriva in Italia, questo favorirà le premesse per una ripresa del turismo. Per quanto riguarda le attività economiche e sociali – da lunedì 18 – riaprono i negozi di vendita al dettaglio (abbigliamento), i servizi legati alla cura della persona (parrucchieri e centri estetici), ristoranti, bar, gelaterie, pasticcerie, pub, ma solo a condizione che le Regioni accertino che la curva epidemiologica sia sotto controllo e adottino protocolli di sicurezza. La stessa cosa vale per gli stabilimenti balneari. Dal 18 maggio anche le celebrazioni liturgiche, ma ovviamente bisognerà rispettare le misure di sicurezza. Riprendono anche gli allenamenti degli sport di squadra, quindi anche gli allenamenti del calcio. Riaprono anche i musei, ma sempre con il rispetto delle prescrizioni di sicurezza. Dal 25 maggio abbiamo programmato la riapertura di palestre, piscine, centri sportivi – anche questi con protocolli di sicurezza -. Dal 15 giugno riaprono teatri e cinema. Le Regioni saranno sempre libere, assumendosi la responsabilità di ampliare le misure o di restringerle”.

Sulla ripresa del campionato di serie A, il Premier ha così risposto ad una domanda: “Ci sono tantissimi appassionati, è un tema che riceve tantissime sollecitazioni. Il ministro Spadafora sta seguendo con grande attenzione il mondo dello sport ed è molto responsabile, come tutto il Governo, quindi bisogna prima aspettare che si realizzino le condizioni per poter garantire la ripresa del campionato – non solo del calcio – ma anche di tutti gli altri campionati, in condizioni di massima sicurezza. Per fare questo, per avventurarsi nel dare una data, bisogna avere qualche garanzia in più, che in questo momento – parlando col ministro Spadafora – non c’è. Speriamo si realizzi quanto prima”.

Foto: repubblica.it

Altre News

More in Altre News

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo