L'avversario

Gallo (Ternana): “Catania? Verrà per vincere. Mi aspetto che…”

Gallo (Ternana): “Catania? Verrà per vincere. Mi aspetto che…”
Emanuele Strano

E’ terminata da pochi minuti la conferenza stampa dell’allenatore della Ternana, Fabio Gallo. Tante le tematiche toccate alla vigilia del match contro il Catania:

IL CATANIA – “Mi aspetto una squadra che verrà qui per vincere la partita. Io ho la consapevolezza della mia squadra. Farò la mia partita, abbiamo lavorato per fare la nostra partita. Affronteremo il Catania come siamo abituati a fare. Attenti in fase difensiva e propositivi in fase offensiva”.

IL MODULO DEGLI ETNEI – “Una sola partita hanno giocato con il 3-5-2, quella contro il Monopoli e non è andato bene. Da quello che ho sentito nella conferenza stampa mi aspetto il 4-3-3. Abbiamo lavorato anche con l’altro sistema di gioco. Siamo pronti”.

GLI ATTACCANTI DEL CATANIA – “Quando affronti giocatori bravi la difficoltà è sempre dietro l’angolo. Suagher è un difensore puro che si esalta quando ha il punto di riferimento. Il lavorare su meno campo lo agevola. Le caratteristiche dei nostri difensori, a parte Celli, sono quelle di chi soffre i giocatori rapidi e che si muovono molto. Sarà più un problema dei terzini arginare la frequenza delle loro punte. Forse con Mazzarani e Parodi abbiamo più frequenza noi”.

SU LODI – “E’ uno specialista delle punizioni. Dobbiamo migliorare evitando di fare fallo in zone pericolose e laterali che possono metterci in difficoltà. Soprattutto se l’avversario ha uno specialista come Lodi che ha percentuali di errori molto basse”.

foto: ternanacalcio.com

L'avversario

More in L'avversario

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo