Interviste

Pogliese a NC: “Se salta accordo Sigi-Ag. delle Entrate, effetti nefasti per tutti”

Pogliese a NC: “Se salta accordo Sigi-Ag. delle Entrate, effetti nefasti per tutti”
Dario Conti

Ospite della puntata odierna di “News Catania Live”, il Sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha affrontato altri temi inevitabilmente legati al closing tra la Sigi e Joe Tacopina.

SULLO SVILUPPO DELLA CITTA’ DI CATANIA – “Ritengo fondamentale il closing e quindi che ci sia questo passaggio di consegne tra la Sigi e Joe Tacopina non solo per il Catania Calcio, ma anche per quello che si potrebbe determinare in termini di investimenti aggiuntivi in altri settori. L’ho detto sia a Tacopina, che a Largotta e da parte loro ho trovato ampia disponibilità. Si sono innamorati della nostra città, della nostra regione, vogliono fare investimenti significativi, soprattutto nel comparto turistico, quindi l’eventuale conclusione positiva – cosa che ovviamente mi auguro con tutto il cuore – andrebbe a determinare altri benefici per il nostro territorio. Se questo non dovesse concretizzarsi, perderemmo queste grandi opportunità”

SULLO SVILUPPO DEL MARCHIO CALCIO CATANIA – “Joe Tacopina è un bravissimo avvocato e imprenditore e attorno a se ha anche molti validi imprenditori. Ha un progetto ben definito, vuol anche proiettare il marchio in tutto il mondo, dato anche l’alto numero di siciliani e catanesi, che hanno fatto fortuna altrove. I catanesi sono ovunque e mantengono sempre un legame indissolubile con la città e con i colori rossazzurri. Dal punto di vista imprenditoriale, credo si possa avviare un percorso molto ambizioso, ma anche pragmatico. Ci sono risorse fresche, c’è un grande entusiasmo. Mi sono incontrato con Joe il venerdì prima del derby, al quale purtroppo non ha potuto assistere e in quell’occasione mi ha confermato l’amore per la nostra città, pur non essendoci telecamere e giornalisti. Le sue erano parole sincere, ho instaurato un ottimo rapporto personale e di grande affetto, sono davvero convinto che possa rappresentare la scelta giusta, senza dimenticare quello che è stato fatto dagli eroici imprenditori della Sigi. La riconoscenza delle volte rappresenta un optional, quindi è giusto rimarcare ciò che i nostri imprenditori catanesi hanno fatto. Affinché il loro miracolo non venga vanificato, c’è l’assoluta necessità che questo passaggio del testimone vada in porto e che l’Agenzia delle Entrate faccia delle valutazioni molto oculate, considerando vari fattori. Se questo accordo, non si dovesse fare, potrebbero esserci effetti nefasti per il Calcio Catania e ritengo anche per l’Erario nel suo complesso, perché non credo ci siano altre prospettive per il Calcio Catania. Mi auguro si trovi una soluzione equilibrata nell’interesse di tutti. Questa trattativa è fondamentale per la nostra città in termini di ritorno economico e di immagine, ma anche per determinare nuovi investimenti. Entro il 2022 ci saranno investimenti per oltre un miliardo di euro di due grandi multinazionali, che daranno opportunità lavorative ad oltre 1.500 persone. Catania diventa sempre più appetibile a livello internazionale e imprenditoriale, ha un grande appeal anche a livello turistico. Credo che Joe Tacopina e Sean Largotta possano contribuire a far crescere ulteriormente l’immagine di Catania nel mondo”.

SULLE TEMPISTICHE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE – “Su questo ovviamente non sono in condizione di poter dare una risposta. Mi parlano molto bene del nuovo vertice dell’Agenzia delle Entrate. E’ una persona molto equilibrata, quindi sono sicuro comprenderà l’importanza di ciò che dovrà decidere anche in tempi molto ristretti”.

SU TACOPINA – “Joe è davvero molto affettuoso nei confronti della nostra città e anche del sottoscritto. Mi ha mandato un bellissimo messaggio di auguri il 3 marzo qualche ora prima, purtroppo, del bruttissimo regalo che il Catania Calcio mi ha fatto nel giorno del mio compleanno (ride, ndr). Sono certo che lui vorrà tornare a fine marzo per chiudere questa partita, prima dei 60 giorni che si sono dati legittimamente per chiudere alcune tematiche, in primis quella dell’Agenzia delle Entrate, oltre al Comune di Mascalucia. Mi auguro di poter festeggiare da qui a breve, ma è bene essere prudenti, come è giusto che sia”.

Foto: NewsCatania.com

Interviste

More in Interviste

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo