Interviste

Cigalini (Telecolor) a NC: “Tacopina? Ha chiesto delle garanzie su…”

Cigalini (Telecolor) a NC: “Tacopina? Ha chiesto delle garanzie su…”
Avatar

Nella prima parte della trasmissione “News Catania Live” (in onda su Facebook), il giornalista di Telecolor Alberto Cigalini ha offerto un focus d’approfondimento molto articolato sulla firma del contratto preliminare tra la SIGI e Joe Tacopina, atteso per sabato pomeriggio.

Sulla firma del 9 gennaio: “Gli avvocati fanno il loro mestiere, nell’esercizio del loro mandato esercitano quindi una cautela che magari Tacopina non ha mostrato da un punto di vista comunicativo. L’interlocuzione è in uno stadio avanzato, la firma non dovrebbe essere lontana ripeto. Se non sarà giorno 9, arriverà il 10 o l’11. Il “closing”, step successivo, porta ad un passaggio di consegne che permetterà di andare incontro ad una serie di adempimenti già conosciuti, che altrimenti dovrà sobbarcarsi SIGI. C’è un percorso che è andato avanti, gli avvocati parlano con le carte e con le firme e parlano nell’economia di una trattativa e di un gioco delle parti. Tacopina ha sottoposto un contratto di 44 pagine secondo le sue esigenze, ed è chiaro che poi l’avvocato Augello debba controbilanciare e dialogare per mettere tutti d’accordo. Tacopina chiedeva garanzie a SIGI sulle eventuali sopravvenienze, ovvero gli ulteriori debiti che potessero venire fuori anche a transazione completa. SIGI ha richiesto il rispetto di un piano industriale e di un impegno che Tacopina ha formalizzato”.

Su cosa potrebbe andare storto: “Le variabili sono sempre infinite. Devo dire che c’è stato un avvicinamento fondamentale nell’ultimo periodo. C’è ottimismo, espresso con delle dichiarazioni solide e con dei fatti sotto gli occhi di tutti. Ci sono dei professionisti in campo che meritano attendibilità, anche in merito al percorso di SIGI compiuto fino a qui. A metà dicembre ha fatto fronte ad alcune scadenze e c’è stata una forte immissione di liquidità. L’unico tassello formale da mettere a posto è quello del Comune di Mascalucia e l’Agenzia delle Entrate”.

Sulla riunione di due giorni fa:Ha portato serenità all’interno della SIGI, appianando le divergenze. E’ un passaggio che andava fatto. E’ chiaro he in una società con tante anime e opionioni diverse, poi si debba trovare un punto di equilibrio. E’ chiaro che è stato fatto un notevole passo avanti basato sui fatti e su riferimenti pratici. I riscontri sono positivi, la tempistica è ridotta e ormai basta aspettare poche ore per vedere se si andrà verso la direzione in cui ci si è incanalati“.

Sulla riorganizzazione societaria e sul mercato invernale:Su questo andrei più cauto: è chiaro che la tempistica è importante, il mercato è già in corso e chiude a fine mese. Il Catania non può muoversi al buio, SIGI al momento deve lavorare con le arme di cui dispone. Con una mentalità da zero a zero, senza spese folli. Se poi ci saranno i tempi tecnici per il subentro di Tacopina per dare un contributo in termini economici importanti, allora forse si opererà in maniera diversa. Ma andrei, ripeto, molto cauto sull’impatto di Tacopina fin da subito sul mercato. Tacopina ridisegnerà gli equilibri societari a fine stagione, adesso darà una continuità e poi gradualmente inserirà i suoi uomini di fiducia. Nessuna rivoluzione fin da subito”.

Foto: NewsCatania.com

Interviste

More in Interviste

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo