Conferenza Stampa

Lo Monaco: “Allenatore? La prossima settimana sarà ufficiale. Pulvirenti? Può tornare presidente del Catania…”

Lo Monaco: “Allenatore? La prossima settimana sarà ufficiale. Pulvirenti? Può tornare presidente del Catania…”
Francesco Becciani

Ai microfoni della Sala Stampa di Torre del Grifo ha parlato l’Amministratore Delegato del Calcio Catania, Pietro Lo Monaco. Queste alcune delle sue parole:

Dopo qualche settimana dall’evento che ha visto il Catania uscire dai playoff mi sembrava corretto e giusto fare un esame di quanto è stato, dei ringraziamenti dovuti e chiarire le idee quanto meno per ottenere un risultato che in qualche modo non crei ulteriori problemi rispetto a quelli che abbiamo. Non posso assolutamente pesare che quest’annata la si veda per quello che è stata. In questo periodo ho letto tante sentenze che hanna fatto passare messaggi sbagliati. Il Catania combatteva due campionati, dei conti e del campo. Il campionato del campo era secondario rispetto a quello dei conti. Abbiamo lavorato ed abbiamo cominciato a percorrere una strada che forse solo un pazzo poteva pensare che avesse una via d’uscita. L’unica strada sembrava fallire. Ci abbiamo sempre creduto e sempre lavorato tra miliardi di difficoltà e la missione di non far fallire il Catania l’ho messa davanti al mondo intero. Abbiamo percorso tanta strada e volevamo andare in B con tutte le forze. Questa squadra ha riportato la gente allo stadio: il Catania per chi non lo sapesse è stata la squadra di Serie C con più presenze allo stadio. La partita col Siena da un lato ha fatto bene al cuore, per la gente vista allo stadio. Come si può parlare di campionato fallimentare alla luce di tutto questo. Il Catania è tornato, lo ribadisco. È una società forte, che ha sfiorato la Serie B e che l’hanno prossimo ci riproverà. Abbiamo un parco giocatori importante, gli allenatori fanno a gare per venire al Catania. La notte di Siena abbiamo vissuto un dramma, con in testa la società. Abbiamo lottato per salire in B direttamente, ma chi si mette ad analizzare torti e favori quest’anno il Catania ne esce penalizzato. 

Il campionato vissuto non può essere buttato tutto. Siamo pronti ad un campionato d’avanguardia per cercare di andare in Serie B. Stiamo già lavorando per costruire una squadra più forte dello scorso anno. Allenatore? Non abbiamo formalizzato prima la nostra decisione perché aspettavamo di parlare con Lucarelli, che ha guidato una squadra che ha ottenuto buoni risultati. Ancora oggi è il tecnico del Catania. È chiaro che può nascere l’esigenza di poter fare il salto già da quest’anno. È normale che possano sentirsi delle esigenze diverse e dopo aver parlato con Lucarelli faremo quello che dobbiamo fare. Le idee nostre sono abbastanza chiare. Comunicheremo a lui la nostra esigenza di risolvere il contratto, perché il tecnico del Catania per il prossimo anno sarà un altro. Pur rispettando il suo lavoro e dandone tutti i meriti, abbiamo la voglia di riprovarci in maniera precisa e riproporsi con il tecnico che agli occhi di tutti non è riuscito a centrare l’obiettivo, potrebbe essere una mossa non felice. Il nome dell’allenatore arriverà entro la prossima settimana.

Cos’è mancato al Catania quest’anno? Se ho una miniera d’oro a centrocampo e la sposto dal centro della città e la porto in periferia quello è il senso di tutto. Il ragionamento è inverso: la miniera la tengo la e la proteggo diversamente. Sono interpretazioni, perché comunque sono arrivati 70 punti ed una rosa incredibile per la categoria. Quella era una situazione su cui si doveva e si poteva ragionare. Altri calciatori da cui ripartire? Lodi, Biagianti, Curiale, Pisseri, Bucolo, Di Grazia, Khalifa ecc. Di Grazia resta qui. Lui è a scadenza di contratto, e siccome al Catania i giocatori in scadenza non hanno mai giocato o rinnova o resta in tribuna tutto l’anno.

Pulvirenti? È possibile che il Catania nel prossimo futuro possa avere un cambio nel CdA. Nulla vieta che nei prossimi mesi Pulvirenti torna ad essere il presidente del Catania”.

Conferenza Stampa

More in Conferenza Stampa

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo