Post partita

Lucarelli: “Presa una mazzata, siamo stati sfortunati”

Lucarelli: “Presa una mazzata, siamo stati sfortunati”
Avatar

Nonostante la doccia fredda maturata negli ultimissimi minuti di gara, mister Lucarelli si è presentato in sala stampa analizzando il pareggio interno con il Bisceglie. Ecco le sue parole:

“Mi ha fatto tanto piacere l’affetto del pubblico. Non era facile scegliere di venire a Catania in una situazione ambientale del genere, ma per l’intensità ed il legame era molto più difficile voltare le spalle. Non me la sono sentita di tirarmi indietro, lunedì sera ho ricevuto una telefonata di un’altra squadra ma avevo già dato la mia parola al Catania.

Noi sfortunati? Si, io ho contato cinque sei occasioni nette e importanti, dovrebbe essere normale per il Catania. In questo momento non era così scontato, so cosa vuol dire ripartire dopo un 5-0. Stasera non era scontata la vittoria, secondo me non era così scontato giocare e creare così tanto. Penso che in certi momenti gestire sia pericolosissimo, ci siamo abbassati ed ho messo Curiale perchè volevo dare un segnale e andare a fare il 2-0. Le occasioni le abbiamo avute, potevamo far gol con Calapai, Curiale, Mbende, Rizzo ma non ci siamo riusciti. Nel momento in cui siamo ora non era facile esprimersi così come stasera. Biagianti in quella posizione mi è piaciuto, Mbende ha fatto una bella prestazione insieme a Silvestri. Marchese si è sacrificato, sono contento della prestazione del pacchetto difensivo. Capisco che avendo preso una mazzata al 91′ c’è grande amarezza.

Gol Bisceglie? Ebagua è stato scaltro, a volte anche io facevo questi sgambettini in area. L’azione era viziata da un fallo, è un momento sfortunato non mi sento di rimproverare nulla ai ragazzi oggi.

Cosa voglio da Catania? Niente, voglio solo dare senza chiedere nulla in cambio. Serve una mano da parte di tutti. Il problema è del tutto psicologico e siamo condizionati dai tanti infortuni che dobbiamo affrontare. Questa situazione non da molte possibilità di sbizzarrirsi nelle scelte.

Centrocampo? Lodi da mezzala è meno marcabile, davanti la difesa è un bersaglio facile. Ha dato delle buone geometrie, in quella posizione lì più avanzata ha più possibilità di essere decisivo.

Spogliatoio? Biagianti è un giocatore importante che avevo già provato due stagioni fa come difensore centrale, poi riuscimmo a recuperare Bogdan. Lì può allungarsi la carriera e ci può permettere di iniziare l’azione con più fluidità. Speriamo di recuperare tutti i difensori, l’anno scorso Taugordeau ha dato dei risultati positivi a Trapani così come Costa Ferreira. A volte l’emergenza ti fa scoprire queste soluzioni.

Personalità? Si può dare di più sicuramente, devo dire che prendendo la partita di oggi abbiamo corso solo due pericoli nell’arco della partita.

Infortunati? Non recuperiamo nessuno, dico la verità. In 24 ore ho dovuto fare tante cose, l’unico che recuperiamo è Dall’Oglio che torna dalla squalifica e credo Pinto. Ma ancora non ho potuto conoscere la situazione esatta. Esposito ne avrà ancora per una quindicina di giorni”.

Post partita

More in Post partita

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo