Interviste

Pogliese: “Gratitudine verso l’attuale proprietà. Sulla procedura competitiva…”

Pogliese: “Gratitudine verso l’attuale proprietà. Sulla procedura competitiva…”
Dario Conti

Ospite del Question Time di Gianlucadimarzio.com, il Sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha risposto così alle numerose domande circa la delicata situazione del club etneo.

CESSIONE CATANIA – “È opportuno dire che in questo momento l’unico gruppo che ha dimostrato pragmatismo, che ha iniziato un percorso con grande determinazione molti mesi fa e che è rimasto ancora in campo è quello guidato da Maurizio Pellegrino e Fabio Pagliara, al di là dei vincoli di stima e affetto. Ho cercato di far capire ai miei concittadini che il calcio svolge una funzione di fondamentale importanza per il territorio, soprattutto quando la squadra si confronta con campionati importanti. È un problema della città nella sua interezza, non possiamo permetterci di perdere la matricola e la Lega Pro. Il tempo stringe, io sono convinto che questa cordata possa avere tutti gli elementi per portare alta la bandiera della nostra città a livello calcistico. È stato scongiurato il fallimento, ma mi auguro si possa registrare questo passaggio del testimone. Credo che nella vita, nella politica e nello sport la gratitudine debba rappresentare un elemento caratterizzante, quindi non possiamo certamente dimenticare quello che questa società e anche il suo patron Pulvirenti hanno regalato a questa città. Se il passaggio del testimone dovesse avvenire nei confronti di persone come Maurizio Pellegrino e Fabio Pagliara, ne sarei molto felice.

SUL RAPPORTO CON PULVIRENTI – “In questi ultimi mesi non l’ho incontrato. Non nascondo che – dopo un mio comunicato assolutamente equilibrato, a seguito della partita giocata a porte chiuse (Catania-Casertana ndr) non per un provvedimento della Lega, ma perché il Catania non aveva onorato un debito di oltre un milione di euro con chi gestiva la security dello stadio – c’è stata una reazione assolutamente scomposta, soprattutto da parte del direttore Lo Monaco, che mi ha colpito tantissimo, perché ho mantenuto rapporti sempre cordiali, per la gratitudine che continuo a mostrare verso questa società. Ho avuto contatti costanti con Gianluca Astorina, con il quale mi sono confrontato in diverse occasioni”.

PROCEDURA COMPETITIVA – Credo che sia una strada imboccata in maniera corretta dal Tribunale. A oggi non ci sono altri competitors. Sarà il Tribunale a valutare l’offerta più consona. Da quel che mi è stato riferito si individuerà anche un limite sotto al quale non si dovrebbe procedere alla vendita del Calcio Catania. Mi auguro che quel limite possa coincidere con quella che sarà l’offerta della Sigi”.

Interviste

More in Interviste

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo