Post partita

Ternana-Catania 3-2: le pagelle degli etnei

Ternana-Catania 3-2: le pagelle degli etnei
Nicolò Marchese

Ecco le valutazioni della redazione di NewsCatania sui giocatori etnei al termine della gara di Terni, persa per 3-2 dai rossazzurri:

Furlan voto 5: per carità, nei gol subiti non ha colpe evidenti (forse nel secondo va a terra con un po’ di lentezza). Il problema è che non sembra mai essere del tutto pronto, così come fatica a dare fiducia al reparto difensivo. Insomma, tutto fuorché promosso.

Calapai voto 5.5: la solita storia. Propositivo quando c’è da spingere, vedi il gol del momentaneo vantaggio di Mazzarani che confeziona quasi per intero, difettoso in fase di copertura. Ma dei quattro dietro è quello che se la passa meglio.

Mbende voto 3: non adatto per questo livello. Sotto ogni punto di vista.

Silvestri voto 5: l’ultimo a mollare, è vero. Ma anche lui di colpe ne ha parecchie, sia in termini di mal posizionamento, che di concentrazione. Ferrante e Partipilo fanno quello che vogliono. Molte colpe sono di Mbende, ma lui non ne è di certo esente.

Biondi voto 4: pomeriggio da horror. Asfaltato da Furlan, sigla anche l’autogol che mette a nanna la partita. Male.

Dall’Oglio voto 4: chi l’ha visto? Non siamo su Rai Tre, ma è lecito chiederselo quando esce dal campo. (Llama voto 5: nervosissimo, senza un motivo. Quanto basta per beccarsi un’insufficienza).

Lodi voto 4: geometrie? No. Precisione? No. Calci piazzati? No. Personalità? No. Errori? Innumerevoli.

Welbeck voto 4.5: è sempre stato l’ultimo a mollare, anche nei pomeriggi più complicati. Oggi affonda anche lui con tutti i compagni. Difetta tantissimo tecnicamente, solitamente compensa con la quantità. Stavolta no.

Di Molfetta voto 4.5: parte bene, certo, per poi calare in modo repentino ed inatteso. Non tiene una palla che sia uno, non salta mai l’uomo. In queste condizioni psicofisiche è poco utile. (Barisic voto 6: torna a giocare dopo tempo immemore e confeziona l’assist per il gol del 3-2. Sta tornando o mera illusione? Staremo a vedere).

Di Piazza voto 5.5: si vede pochissimo, anche perché servito sempre male. Al primo pallone buono segna. Lui dovrebbe fare di più, certo, ma i compagni non gli danno una mano.

Mazzarani voto 6: l’unico sufficiente in un pomeriggio osceno. Bello il gol del momentaneo vantaggio, Iannarilli gli nega in due occasioni la doppietta. Nel finale si innervosisce. Ma se tutti avessero il suo spirito e la sua voglia la classifica sarebbe diversa.

Camplone voto 4: va bene l’alibi degli infortuni, ma non è stato capace, in otto giornate, di dare un’identità alla squadra, nonostante un avvio incoraggiante. Inaccettabile la così marcata differenza di prestazioni tra gare casalinghe e quelle esterne. Si è detto occupato a capirne il motivo, non l’ha ancora capito. E adesso è, di diritto, in discussione. Lui come tutti, in campo e fuori.

 

Post partita

More in Post partita

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo