Interviste

Cigalini a NC: “Debiti Catania? Soggetti pubblici hanno paletti ben precisi”

Cigalini a NC: “Debiti Catania? Soggetti pubblici hanno paletti ben precisi”
Avatar

Intervenuto all’interno della trasmissione “News Catania Live”, il giornalista di Telecolor Alberto Cigalini ha delineato e approfondito gli scenari che attualmente stanno rallentando il “closing” tra la Sigi e Joe Tacopina. Focus importante su quello che è il ruolo di alcuni soggetti istituzionali (Erario e Comune di Mascalucia, ndr), autorizzati a muoversi entro determinati regolamenti in quanto enti pubblici e non privati.

ACCORDO PRELIMINARE – “Il concetto che va tenuto presente è uno: è stato firmato un preliminare, ma è condizionato e diventa efficace solo al verificarsi di determinate condizioni. Se non si verificano, non si può andare a chiudere e ad oggi queste condizioni sono ancora in corso di contrattazione”.

DATA DELLA FIRMA – “Come è slittato il prelimianre, può slittare anche il closing. Il punto non è lo slittamento, ma perchè se questo succede è perchè ci sono problemi che separano le parti non ancora superati. Io non mi farei un problema se dovessero esserci ritardi per quanto riguarda le date, l’importante è chiudere il cerchio. La chiusura, infatti, farebbe bene a tutti e per esempio Tacopina diventerebbe operativo a tutti gli effetti, mentre la stessa Sigi arriverebbe al punto al quale voleva arrivare cioè di salvare e vendere il Catania. Tutto è subordinato, ci sono tante variabili da considerare”.

RIUNIONE SIGI – “Gli equilibri sono variabili, ci sono più anime dentro SIGI. Quando si è in tanti è difficile mettersi d’accordo, ma è normale che ci siano diversità di vedute. Da questa riunione mi aspetto che ci sia un segnale di compattezza verso la controparte, perchè nell’economia di una contrattazione è importante fare fronte comune e avere una parola forte e ferma. Ci sono stati degli alti e bassi, Tacopina ha avuto anche qualche esuberanza verbale quindi dall’incontro interno a SIGI mi aspetto un segnale compattezza pur nella diversità di vedute e delle richieste formulate da alcuni soci Sigi”.

QUESTIONE DEBITI – “Sono due interlocuzioni ancora da chiudere: c’è un lavoro che riguarda lo scambio di documenti, ma parliamo di due soggetti istituzionali che non possono condonare quello che vogliono come accade con i privati. I soggetti pubblici agiscono dentro determinati paletti. Il “saldo e stralcio” è un processo delicato, ci sono stati degli incontri ma sono due argomenti che ancora devono essere chiusi”.

Interviste

More in Interviste

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo