Conferenza Stampa

Raffaele: “Vittoria cinica! So quando essere operai e quando spettacolari”

Raffaele: “Vittoria cinica! So quando essere operai e quando spettacolari”
Emanuele Strano

Tanti i temi toccati in conferenza stampa da mister Raffaele dopo la vittoria odierna sulla Virtus Francavilla, dal commento sulla gara agli infortunati, passando per la situazione attuale in classifica, la scelta del rigorista e le prospettive future stagionali:

SULLA VITTORIA DI OGGI“Adesso è importante essere squadra, cinici e vincere le partite. La squadra che abbiamo affrontata era in salute, con un cammino recente da vertice. L’abbiamo affrontata e battuta senza offrirgli grandi occasioni. Alla vigilia sapevo che avremmo avuto qualche difficoltà, perché i nuovi acquisti dopo il brio iniziale hanno messo su carichi di lavoro, pian piano prenderanno sempre più condizione e minutaggio. La squadra sta diventando sempre più calata nel contesto della categoria”.

TUTTI PROTAGONISTI“Anche quando rientreranno i calciatori con più qualità, tutti gli altri renderanno di più. Da ottobre, quando abbiamo avuto più difficoltà, le cose adesso sono molto diverse, siamo una squadra solida e sarà importante in questa fase dove avremo tante partite ravvicinate”.

CLASSIFICA “Sul campo abbiamo 39 punti. Non la guardo tanto, abbiamo due punti di penalizzazione e due partite in meno. Guardare oggi la classifica non è tanto importante. Io so le partite in cui possiamo essere spettacolari, so anche invece quando dobbiamo essere operai, come oggi”.

TERNANA “Oggi ci godiamo questa vittoria, da domattina pensiamo alla Ternana perché ci vorrà la migliore prestazione possibile, da perfetti, senza sbagliare niente perché stanno dominando il campionato”.

ARBITRI “Ultimamente mi dà anche un po’ fastidio sentire recriminare gli avversari, perché anzi al contrario gli episodi ci stanno sfavorendo ma io non dico mai nulla perché le decisioni le prendono gli arbitri e ci stanno nel gioco del calcio, non mi vedrete mai lamentarmi o giudicare”.

GOLFO TREQUARTISTA“Con lui ho voluto dare imprevedibilità dietro le punte per sfruttare le accelerate di Di Piazza, poi ho cambiato sistema di gioco sfruttandolo largo per mettermi a specchio. Penso che abbiamo interpretato bene la partita”.

SULLA SCELTA DEL RIGORISTA“Abbiamo una nuova gerarchia che è quella di Piccolo, poi Reginaldo e Sarao. Oggi non c’era nessuno dei tre, si sono confrontati Maldonado e Dall’Oglio, quest’ultimo si è sentito più sicuro”

GLI INFORTUNI DI CALAPAI E ZANCHI“Aveva un’emorragia al setto nasale, anche nel riscaldamento è ricapitato. Zanchi ha preso due pestoni nel giro di venti minuti, speriamo di riaverlo, anche perché Pinto sta rientrando solo adesso”.

RECUPERI PER LA TERNANA “Piccolo sicuramente no, Russotto è in buona ripresa, spero di riaverlo presto”.

Conferenza Stampa

More in Conferenza Stampa

Sito non ufficiale del Calcio Catania S.p.A.

NewsCatania nasce ufficialmente l’1 gennaio del 2016 e segue costantemente le vicende del Calcio Catania.

Direttore responsabile: Antonio Costa

Copyright © 2016 NEWSCATANIA.com Tutti i diritti riservati - Testata giornalistica sportiva iscritta nel registro giornali e periodici del tribunale di Catania N.1/2016 del 26/01/2016 - Webmaster: Salvatore Sanfilippo